Su Trentino TV, si va alla scoperta di Bauer!

La puntata del 24 febbraio di “Creo e lavoro” ha visto come protagonista Bauer, un’eccellenza fra le aziende trentine ma non solo! Quali fattori hanno determinato la sua crescita?

bauer-speciale-trentino-tv

“Creo e lavoro, il mondo virtuoso delle imprese trentine” è un programma in onda su Trentino TV e condotto da Gabriele Buselli, che va alla scoperta delle eccellenze aziendali della regione Trentino. Nella puntata del 24 febbraio 2015, la protagonista è stata Bauer, azienda di Trento che nasce nel 1929. È di piccole dimensioni, ma negli ultimi 10 anni (2004-2014) ha incrementato il proprio fatturato di oltre l’80%, così come il numero dei dipendenti, ritagliandosi uno spazio sempre più importante a livello nazionale nella nicchia di mercato a cui appartiene: la produzione di dadi e insaporitori appunto. Quali sono i fattori che hanno determinato questa crescita?

Nel servizio, l’economista e Prof. Michele Andreaus ha intervistato Giovanna Flor, Amministratore unico di Bauer, per saperne di più sulla storia recente dell’azienda e sugli obiettivi futuri…

Bauer è un’azienda storica del Trentino che oggi sta funzionando bene, che in passato ha superato dei momenti di difficoltà, ma che è riuscita a rinnovarsi con l’obiettivo di offrire sempre qualcosa in più rispetto a ciò che il mercato offre in un dato momento. Innanzitutto bisogna capire in anticipo quali sono le esigenze del consumatore e poi non sedersi mai sugli allori.

Per molti anni Bauer è stata un’azienda confinata a livello regionale. Agli inizi degli anni ’80 una nuova proprietà ha iniziato a spostare il mercato di Bauer fuori dalla regione, identificando una proposta commerciale di qualità che per prima cosa eliminasse dai prodotti qualunque tipo di additivo chimico, per lasciare spazio solamente alla naturalità. Con il tempo gli obiettivi aziendali e del distributore di riferimento iniziarono però a non collimare completamente; questo perché Bauer voleva proporre al grande pubblico tutta l’offerta dei propri prodotti (e non solo gli alto vendenti) per troppo tempo tenuti “nel cassetto”. L’idea di Bauer fu quella di svincolarsi dal distributore e costruire una rete vendita autonoma, ovviamente non senza difficoltà iniziali, e con il dichiarato obiettivo di allargare la propria offerta commerciale di qualità.

Grande attenzione alla naturalità dei prodotti, ma anche alla sostenibilità, a giudicare dalla nuova splendida sede. Sono questi i valori di Bauer, che di recente ha cambiato il proprio sito aziendale non solo per allargarsi a livello di spazi, ma proprio per trasferire anche sull’architettura tutta la filosofia della naturalità che appartiene all’azienda. Ecco allora che nel 2012 nasce una sede innovativa e completamente ecosostenibile, che ha ottenuto certificazione LEED Italia NC 2009 con livello GOLD, per la massima efficienza energetica, idrica e dei materiali di costruzione.

Cosa sarà Bauer tra 10 anni? Sicuramente c’è un’aspettativa di continua crescita, senza la frenesia di rincorrere i numeri di alcuni colossi del mercato, ma con l’obiettivo di offire un’alternativa focalizzata innanzitutto sulla qualità.

All’interno del bellissimo e completo servizio di Trentino Tv, Giovanna Flor e Michele Andreaus ci accompagnano poi alla scoperta del processo produttivo, dall’arrivo delle materie prime, fino al confezionamento del prodotto finito. Non si tratta solo di azzeccate strategie di mercato quindi, ma ciò che rende Bauer davvero speciale sono la qualità degli ingredienti, l’efficienza del ciclo di produzione, senza dimenticare la formazione del personale

Per un approfondimento lasciamo spazio alle immagini e alle voci dei protagonisti… Ecco il video integrale del servizio! Buona visione 🙂

creo-e-lavoro-24-febbraio-bauer

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.