Come Coltivare la Menta a Casa: Guida Pratica per il Tuo Giardino Domestico

La guida Bauer su come coltivare la menta, passo dopo passo

Come coltivare la menta a casa

La menta (Mentha) è una pianta aromatica molto apprezzata per il suo profumo e sapore rinfrescante. Facile da coltivare e versatile in cucina, è perfetta per chi desidera avere a disposizione un ingrediente fresco e salutare nel proprio giardino o balcone.

In questa guida, scopriremo come coltivare la menta a casa, passo dopo passo, per assicurarti una pianta rigogliosa e sempre pronta all’uso.

Menta: cos’è e cenni storici

La menta è una pianta molto facile da coltivare: si tratta di un’aromatica perenne, per cui non occorre seminarla ogni anno. Fa parte della famiglia delle lamiaceae, come salvia, timo e rosmarino.
Questa pianta officinale è conosciuta fin dall’antichità: il termine deriva da mintha, nome di una ninfa della mitologia greca, passando per il termine mentha usato dagli antichi romani, che già utilizzavano questa fresca e profumata erba aromatica. 

Sapete che coltivare piante in giardino o balcone ha enormi benefici?
Scoprite di più:
Cos’è l’ortoterapia e quali sono i suoi benefici

Varietà di menta

Esistono diverse varietà di menta, tra cui la Mentha piperita e la menta acquatica (Mentha aquatica). Ognuna ha caratteristiche uniche, ma tutte sono relativamente semplici da coltivare.

  • Mentha piperita. E’ la varietà più conosciuta, dall’aroma molto intenso e balsamico. Si usa in tisane e decotti, è la migliore per fare lo sciroppo di menta e per i liquori. La pianta è alta, raggiunge anche i 70 cm, e il fusto è legnoso. 
  • Mentha gentilis. Come suggerisce il nome ha un gusto più “gentile” quindi meno invasivo e per questo è ottima da usare come spezia in cucina.
  • Mentha arvensis. E’ una varietà campestre dalle foglie ricoperte da peluria, tipica di zone sub montane.
  • Menta acquatica. Si trova come erba spontanea, cresce su piccoli laghetti e acquitrini o terreni molto umidi.

Come coltivare la menta: scegliere terreno e posizione

La menta cresce bene in un terreno umido, ben drenato e ricco di sostanza organica. Puoi piantarla sia in vaso che direttamente in giardino, idealmente all’inizio dei mesi caldi. Se utilizzi un vaso, opta per un contenitore di almeno 40 cm di diametro e assicurati di non piantarla assieme ad altri ortaggi o erbe, in quanto la menta tende ad invadere tutto lo spazio disponibile.

Assicurati inoltre che la posizione scelta per la pianta riceva una buona quantità di luce solare, preferibilmente qualche ora al giorno, ma evita l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde. Le zone migliori sono sicuramente quelle di mezz’ombra. 

In sintesi: come coltivare la menta a casa?

  1. La menta può essere seminata in primavera o estate, o comunque al debutto dei mesi caldi,
  2. La menta preferisce un luogo parzialmente ombreggiato, ma può crescere anche in pieno sole,
  3. La menta predilige terreni umidi ma ben drenati.

Come Piantare la Menta

  1. Semina o Talea: Puoi iniziare la coltivazione della menta dai semi o, più comunemente, dalle talee. Se scegli i semi, seminali in primavera, tra marzo e aprile, e mantieni il terreno umido fino alla germinazione. Se utilizzi una talea, preleva un ramo di almeno 20 cm e piantalo in un vaso con del buon terriccio, annaffiandolo regolarmente. I mesi migliori, in questo caso, sono quelli di marzo, aprile, maggio e settembre. 
  2. Distanza: Se pianti più di una menta, assicurati di lasciare almeno 30 cm di distanza tra ogni pianta per permettere loro di crescere senza competizione.
  3. Annaffiatura: La menta necessita di annaffiature regolari, soprattutto durante i periodi di crescita attiva. Mantieni il terreno costantemente umido, ma evita i ristagni d’acqua.

Coltivare la menta: manutenzione

La menta è una pianta perenne che tende a diffondersi rapidamente. Per mantenerla sotto controllo, pota regolarmente i germogli e, se necessario, rinvasala ogni anno. Durante l’inverno, se vivi in una zona con temperature molto basse, proteggi le piante o trasferiscile all’interno di casa. 

Cura della pianta

La menta non chiede molte cure: basta semplicemente tenere pulito il cespuglio asportando eventuali rami secchi. Ogni anno durante l’estate si può fare una potatura più decisa per rinnovare la pianta. Il terreno, invece, deve essere mantenuto quanto più possibile pulito da erbe infestanti.

Quando raccogliere la menta?

Puoi iniziare a raccogliere le foglie di menta non appena la pianta ha prodotto un buon numero di foglie. Taglia i rametti vicino alla base per stimolare una nuova crescita. La menta fresca può essere utilizzata immediatamente oppure essiccata per un uso successivo.

Come usare la menta in cucina

La menta è un ingrediente versatile che può essere utilizzato in numerose ricette. Aggiungila alle insalate per un tocco di freschezza, utilizzala per preparare tisane rinfrescanti o cocktail come il mojito, oppure ricettala con altri ingredienti in piatti dolci e salati.

Questa aromatica è perfetta anche per piatti estivi e freschi come una frittata con verdure, un risotto o un carpaccio. In più, le sue proprietà digestive la rendono un ottimo complemento per i pasti più pesanti.

Ricette con menta

Sieta alla ricerca di una ricetta con la menta da preparare anche a casa? Bauer consiglia il Cous cous con zucchine, menta e tonno, un piatto originale, fresco e fantasioso: tra gli ingredienti utilizzati, naturalmente, la menta, ma anche il Dado Vegetale BIO Bauer, bontà naturale realizzata con materie prime da agricoltura biologica: carote, pomodori, sedano, porro e prezzemolo, a cui si uniscono estratti di lievito e oli non idrogenati.

Buon appetito a tutti!

Come coltivare la menta a casa o in giardino: domande frequenti

Per concludere, ecco le domande più comuni sull’argomento!

  • Qual’è il miglior periodo per piantare la menta? La menta può essere piantata in primavera o estate, durante i mesi caldi.
  • Come coltivare la menta in casa? La menta può essere coltivata in vaso, tramite semina o talea, o direttamente in giardino. Se utilizzate un vaso, potete tenerlo anche in balcone.
  • Posso coltivare la menta in vaso? Sì, assicurati di usare un vaso di almeno 40 cm di diametro e di non piantarla assieme ad altre piante.
  • Qual è la posizione migliore per la menta? La menta preferisce una posizione in mezz’ombra, con qualche ora di luce solare al giorno. Evita l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde.

Fonti utili:

www.ortodacoltivare.it/aromatiche/menta.html

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.