Funghi…e l’autunno è servito!

Si possono trovare tutto l’anno per via delle coltivazioni, ma i funghi restano uno degli alimenti a crescita spontanea più tipici dell’autunno!

Funghi-autunno-servito

Portare l’autunno nel piatto? La parola d’ordine è: funghi! Sono capaci di arricchire le nostre ricette di gusto e profumo, e fanno anche divertire gli appassionati che si addentrano nei boschi per raccoglierli. In quest’ultimo caso ci sono certamente alcune regole da rispettare, come la raccolta in zone dove è consentito, quali specie è possibile raccogliere, e soprattutto il possesso di un tesserino che attesti le effettive conoscenze micrologiche…guai a raccogliere funghi velenosi! Ma una vota scelti quelli giusti non resta che prepararli e gustarli in compagnia!

Quali scegliere?

Certamente i Porcini sono fra le varietà più apprezzate. Fra le loro carattistiche principali segnaliamo una polpa bianca e compatta, un cappello carnoso e brunastro, ma soprattutto il gusto delicato! Eeccezionali trifolati, fritti, ingredienti principale di cremosi risotti, scaloppine, ma anche semplicemente saltati in padella e conditi con olio e sale… Bauer li ha scelti come varietà per i propri Dadi e Granulari ai funghi e anche per Fungarella, il gustoso helper che in pochi gesti consente di preparare piatti squisiti 🙂

Anche i funghi Finferli sono molto buoni e molto apprezzati sul mercato. Detti anche cantarelli o gallinacci, questi funghi si caratterizzano esteriormente per un colore giallo e una polpa soda, mentre il gusto è abbastanza dolce. In cucina è obbligatorio consumarli cotti! 😉 Fra i più comuni citiamo i funghi prataioli, gli champignon i funghi chiodini, e gli ovoli buoni, dal capello rotondo e arancione, molto gustoso anche crudo in insalata!

Alcune avvertenze:

Innanzitutto pulire sempre i funghi con cura togliendo la terra, e poi conservarli in frigorifero lasciandoli traspirare in apposite confezioni preforate, ma va bene anche bucare i sacchetti manualmente! Per quanto riguarda invece il loro consumo, è consigliabile che sia moderato, limitato ad una, massimo due volte a settimana: pur essendo commestibili permane una seppur minima dose di tossicità, che non incide assolutamente sulla salute, se non quando le dosi diventano importanti. Inoltre per chi soffre di problemi digestivi, un consumo troppo elevato di funghi potrebbe accentuare i fastidi allo stomaco, per via della chitina, sostanza a lenta digestione..

Restando nelle dosi moderate, consiglio che per altro vale per tutti gli alimenti, i funghi sono davvero gustosi e una volta che li si cucina sono in grado di sprigionare un profumo davvero inebriante…che invita a sedersi a tavola!

Mettiamoli subito alla prova!

Ecco del nostro blog 3 ricette a base di funghi cucinate con l’aiuto dei prodotti Bauer…le proverete? 🙂

1) Scaloppine ai funghi porcini!

2) Funghi pleurotus al forno con patate!

3) Risotto ai funghi porcini!

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.