Porri: ortaggi antichi, sani e… afrodisiaci!

Simbolo nazionale del Galles, il porro è un ortaggio dal sapore dolce, facilmente digeribile e ricco di proprietà.

porri

L’origine del porro è incerta. Secondo alcune ricerche, le prime coltivazioni di questo ortaggio risalirebbero al 3000 a.C., nei territori celtici e nell’antico Egitto. Diffusi poi in tutta Europa e nell’antica Roma, a causa della loro forma allungata, vennero considerati ortaggi afrodisiaci… Ma non solo! Lo scrittore e naturalista Plinio il Vecchio, nel I secolo d.C., scriveva sul porro: «Preso in una crema d’orzo oppure mangiato crudo senza pane, un giorno sì e un giorno no, giova alla voce e al sonno». Non è un caso, quindi, che persino l’Imperatore Nerone ne consumasse ogni giorno una bella porzione.

Caratteristiche del porro

Il porro è formato da una parte terminale bianca più tenera, il bulbo cilindrico edibile, ed una parte più lunga verde che solitamente viene scartata. Al momento dell’acquisto, è consigliabile scegliere porri con gambi sodi, dritti e con un ciuffo di foglie ancora turgide. Composto per il 90% da acqua, il porro è un alimento ricco di fibre, ipocalorico – sole 60 kcal per 100 grammi – e dall’elevato potere saziante. Come l’aglio e le cipolle, i porri appartengono alla famiglia delle Liliacee, ma a differenza di questi ultimi non crescono sotto terra.

Proprietà del porro

Potente antibiotico naturale grazie all’allicina, un enzima prezioso che aiuta a difendere l’organismo da malattie, funghi e aggressioni batteriche, il porro è anche un ottimo diuretico. Per merito del suo elevato contenuto di potassio, contribuisce ad eliminare le sostanze tossiche in eccesso ed è un discreto digestivo in grado di stimolare la secrezione dei succhi gastrici. Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, riduce la pressione sanguigna e rafforza il sistema immunitario grazie alle vitamine C, B6 e B9.

In cucina… con Bauer!

Valido sostituto della cipolla, con un gusto più delicato, adatto a chi non ama i sapori forti, il porro è consumato sia crudo sia cotto, sia come condimento sia come contorno. Tagliato in sottili rotelline può essere utilizzato in ricette originali come le tagliatelle al guanciale su crema di porri, impreziosite con il Dado Vegetale Bauer. Senza aromi, additivi chimici e grassi idrogenati, è ideale per esaltare l’aroma leggero e raffinato di questo ortaggio. Oppure, in ricette a base di pesce, come il risotto porri e gamberi o i maccheroncini con porri, salmone e robiola, arricchiti dal Dado Pesce Bauer, un dado privo di glutine, lattosio e grassi idrogenati, perfetto per portare in tavola tutto il gusto del mare e il buono della natura.

Puoi acquistare comodamente da casa tua il Dado Vegetale Bauer e il Dado Pesce Bauer sul sito Bauer.it oppure trovali nei migliori Supermercati della tua zona.

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.