Melanzana: storia, proprietà e ricette!

Ortaggio estivo disponibile fino a settembre incluso, fantastico ingrediente nella preparazione di ricette gustose… Conosciamo meglio la melanzana!

melanzana-proprietà-ricette

La melanzana (Solanum melongena) ha origini indiane, IV secolo, importata in Europa solo nel periodo Medioevale e arrivata sulle nostre tavole nel XVI secolo. La pianta viene coltivata per il gustoso frutto che inizialmente in Italia si chiamava Melangiana poi diventato Melanzana, da interpretare come Mela (il frutto più popolare) non sana, per via del fatto che viene consumata quasi esclusivamente cotta: la melanzana cruda infatti ha un sapore molto amaro, perché contiene alte quantità di solanina, sostanza moderatamente tossica che assunta in grandi quantità provoca alcuni malesseri. Dopo la cottura la solanina si riduce di oltre 2/3, lasciando spazio ad altre proprietà, decisamente più benefiche, ma soprattutto al sapore più delicato che tutti conosciamo! 🙂

Varietà e proprietà nutrizionali!

Esistono diverse varietà di melanzana, fra le quali ricordiamo la violetta lunga palermitana (forma allungata e viola scuro), la tonda di Firenze (viola chiaro) e la rossa di Rotonda (rossiccia, tonda e leggermente piccante).

La melanzana è composta essenzialmente di acqua, per circa il 90%, e ricca di sali minerali assorbiti dai terreni in cui è coltivata, potassio principalmente. Contiene basse quantità di carboidrati, proteine e grassi, presentandosi come verdura perfetta per diete ipocaloriche all’interno di un’alimentazione equilibrata. La melanzana stimola le funzionalità epatiche del nostro organismo, per via di alcune molecole (cinarina) contenute anche nel carciofo, che infatti ha la stessa azione benefica. Infine va sottolineata la buona quantità in fibre della melanzana, per il riequilibrio delle funzionalità intestinali e del sistema immunitario!

Come cucinarla?

Si diceva che la melanzana è leggera e adatta a diete a basso contenuto calorico, ma attenzione ai piatti e alle modalità di cottura. Una delle caratteristiche della melanzana è di essere particolarmente porosa. Va da sé che grandi quantità di olio, oppure di sugo, o di qualsiasi altro ingrediente, vengono particolarmente assorbite dall’ortaggio includendone anche le calorie. Se state seguendo una dieta ipocalorica vi consigliamo la cottura alla griglia in associazione a condimenti semplici. Se invece volete concedervi qualche peccato di gola in più, con la melanzana potete sbizzarrire la vostra creatività in cucina…

Noi di Bauer vi rimandiamo a 2 ricette tratte da nostro Blog: si tratta di un gustoso risotto alle melanzane e pomodori e di melanzane ripiene al forno… E voi, quali piatti amate cucinare con le melanzane? 😉

(fonti: my-personaltrainer, verduredistagione, wikipedia)

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.