Paprika: sfumature spicy in cucina

La polvere rossa dal gusto deciso

Paprika: benefici e usi in cucina

Le spezie hanno sempre più di frequente il loro spazio nelle dispense degli italiani: sono, infatti, ingredienti di facile utilizzo, ma capaci di rivoluzionare velocemente diversi piatti, aggiungendo sapori del tutto nuovi e magari anche originali. Nella nostra cucina non può sicuramente mancare la paprika, antica e profumatissima spezia a base di peperoni e peperoncini essiccati ed in seguito macinati. Dal gusto deciso e spicy, la paprika è però molto di più di una semplice “carica di sapore” per le ricette: infatti, è anche ricchissima di benefici!

Addentriamoci nella scoperta di questa preziosa spezia!

Paprika: una spezia affascinante

La paprika è ormai un profumatissimo ingrediente utilizzato in tutte le cucine del mondo, anche se le sue origini sono indiane. Può essere dolce (la variante più utilizzata nei piatti) o piccante, o talvolta affumicata, a seconda dei tipi di peperone o peperoncini utilizzati, che vengono prima essiccati ed in seguito macinati per ottenere la polvere più o meno rossa (in base al livello di piccantezza) che tutti troviamo in commercio nei supermercati. 

Il suo aroma unico e distintivo farà impazzire tutti gli amanti dei piatti piccanti, ma, utilizzandola con moderazione, questa spezia si candida a rivisitare anche ricette in maniera più ‘’light’’, facendosi così apprezzare anche tra coloro che non sono troppo avvezzi ai sentori spicy.

Attenzione però a non banalizzare: la paprika non è semplicemente una ‘’polvere di peperoncini’’, quanto piuttosto una polvere ottenuta da una preparazione molto più complessa.

Paprika: le sue proprietà benefiche

Ricchissima di vitamine e sostanze antiossidanti, la paprika ha un potente effetto antibatterico ed antinfiammatorio. In particolare, contiene elevate concentrazioni di Vitamina A, K e C. In più è estremamente ipocalorica (282 kcal per 100 gr di prodotto), povera di grassi e ricca di sali minerali, oltre che amica della pressione sanguigna grazie alla capsaicina presente al suo interno. Ecco perché la paprika è anche una preziosa alleata del benessere, oltre che una gustosa aggiunta per molti piatti.

E in cucina?

Uno dei principali punti a favore della paprika è la sua capacità di essere estremamente versatile in cucina. Perfetta soprattutto in saporite marinature da abbinare alla carne bianca (avete mai provato il pollo alla paprika?), ma ideale anche per aggiungere un tocco piccante a zuppe, minestre e patate!

La proposta Bauer

La nostra proposta di oggi a base Paprika è un saporito rub, un mix di spezie e aromi perfetto per marinare la carne a secco prima della cottura (preferibilmente alla griglia), molto diffuso nella cucina Made in U.S.A.

Scopriamo insieme come preparare questa marinatura spicy con la ricetta di Julia del blog @PassioneCooking, alla quale è stata aggiunta anche tutta la genuinità del Granulare Carne Bauer, una combinazione armoniosa di verdure e carne che aggiunge sfumature di sapore naturali ancora più intense ad ogni piatto. 

Rub per marinare la carne con Granulare Carne Bauer

Difficoltà bassa

Tempo di preparazione 10 minuti

Ingredienti per ca. 200 g

2 cucchiaini paprika dolce

1 cucchiaino paprika piccante

3 cucchiaini cipolla in polvere

1 cucchiaino aglio in polvere

2 cucchiaini pepe macinato

3 cucchiaini zucchero di canna

5 cucchiaini Granulare carne Bauer

1 cucchiaino rosmarino essiccato

2 cucchiaini timo essiccato

Procedimento

Per preparare questo squisito rub per marinare la carne, mettete in una ciotolina la paprika dolce, la paprika piccante, la cipolla e l’aglio in polvere, quindi mescolate. 

A questo punto, unite il pepe macinato, lo zucchero e il granulare carne Bauer, il rosmarino e il timo essiccati e mescolate nuovamente bene il tutto. 

Trasferite quindi il vostro rub in un vasetto di vetro ermetico.

Per marinare la carne, disponete su un piatto o un vassoio quest’ultima e cospargetela con il rub a piacere, massaggiandolo leggermente. 

Avvolgete poi la carne con della pellicola, prima di lasciar marinare per almeno 3 ore. 

Procedete poi con la cottura alla griglia, alla piastra o come previsto dalla ricetta che desiderate proporre.

Buon appetito!

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.