Risparmiamo energia elettrica e tagliamo la bolletta!

Ecco alcuni consigli per dare un taglio alla bolletta della luce risparmiando energia elettrica… Anche piccoli accorgimenti possono fare la differenza!

Dopo aver dato alcune dritte sul risparmio idrico casalingo (QUI) torniamo ad occuparci di ecosostenibilità: un concetto che lega indissolubilmente la tematica economica con quella ambientale. In questo caso parliamo di energia elettrica… Come consumarne di meno?

risparmio-energia-elettrica

Spendere per risparmiare!

Può sembrare un paradosso ma non è così! Il consiglio è di acquistare elettrodomestici di classe energetica A o superiori (A+, ecc): non sono soltanto lettere, ma rappresentano con estrema realtà il risparmio ottenibile sostituendo i vecchi elettrodomestici classe C o addirittura inferiori… Il prezzo dell’acquisto verrà ampiamente assorbito dal risparmio sulla bolletta! Provare per credere. In particolare ci riferiamo al frigorifero, acceso tutto il giorno, e che incide per circa il 20% sul costo totale della bolletta! Avete lo scaldabagno elettrico? Se è particolarmente datato vi consigliamo di sostituirlo con uno di classe energetica più alta, in quanto è l’elettrodomestico che consuma di più in assoluto.

Utilizzare la funzione ECO!

Praticamente tutti gli elettrodomestici hanno questa comoda funzione che permette di risparmiare automaticamente energia. I lavaggi, se ad esempio parliamo di una lavatrice o di una lavastoviglie, regoleranno il consumo di acqua, la temperatura e tutti i fattori che entrano in gioco, in modo tale da consumare l’energia strettamente necessaria e nulla di più. E ancora: avere del buon senso! Far partire lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico e utilizzare detersivi concentrati, i quali assicurano un’ottima qualità di lavaggio anche a temperature di esercizio più basse!

Stesso discorso vale per l’aria condizionata: acquistare un condizionatore di classe A o superiore, ricordandosi di accenderlo con parsimonia (non tutto il giorno), chiudendo tutte le finestre per evitare dispersioni e utilizzandolo a temperature non troppo basse! Anche in questo caso le funzioni ECO e di spegnimento automatico ci vengono in aiuto.

Illuminazione!

Consiglio molto semplice: se non l’avete già fatto, anche perché ormai in commercio ci sono solo quelle 😉 sostituire tutte le vecchie lampadine a incandescenza con le nuove a basso consumo, a fluorescenza o meglio ancora Led. Consumano molto meno, ma qualcosa consumano, quindi tenerle accese lo stretto necessario sfruttando al massimo la luce diurna e ricordandosi di spegnerle quando nella stanza non c’è nessuno.
In questo paragrafo vogliamo inserire la famosa lucina dello stand by: così piccolina, ci sembra che consumi poco, ma tenuta accesa tutto l’anno e moltiplicata per tutti gli apparecchi (microonde, Tv, decoder, ecc) che abbiamo in casa diventa un consumo considerevole. Il consiglio è di spegnerle sempre, in particolare la notte. Potrebbe essere comodo utilizzare delle ciabatte multipresa con il tasto, così da spegnere tutti gli apparecchi collegati nelle immediate vicinanze con minor fatica!

P.S: Non sottovalutare la “forza” ma anche la bellezza delle candele… illuminano, ci consentono di risparmiare energia, e creano un’atmosfera rilassante ideale per serate all’insegna del relax! 😉

Noi di Bauer, in fase di progettazione e costruzione della nostra sede aziendale ecosostenibile (con certificazione LEED livello GOLD), abbiamo messo a punto efficienti sistemi per il risparmio energetico… E voi? Quali accorgimenti casalinghi utilizzate per sprecare meno energia?

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.