Sempre di moda, economica, ecologica: la bicicletta!

Con il via dei mondiali di ciclismo 2013 a Firenze, noi di Bauer cogliamo l’occasione per dedicare un articolo al mezzo di trasporto più economico ed ecosostenibile che c’è…
Ecco 4 motivi per cui è bello utilizzare la bicicletta!

 bicicletta-tandem

1) Non passa mai di moda!

Dal 1817, anno in cui il tedesco Karl Drais Von Sauberbronn costruì la prima bicicletta moderna, ne abbiamo viste di tutti i tipi: le classiche cittadine, quelle da corsa, le bmx e le mountain bike, quelle più leggere o quelle più pesanti, i tandem, le ripiegabili, i modelli elettrici, oggi perfino quelle a scatto fisso che fanno molto “New York”…

Una cosa è certa: la bicicletta è un mezzo di trasporto sempre di tendenza!

2) L’ambiente sorride!

Bicicletta ed ecosostenibilità sono due termini che vanno a braccetto. Vogliamo paragonare l’impatto ecologico della bici a quello dell’automobile? L’ambiente è una risorsa da preservare, e quando si può scegliere, un bel giro in bici non può che fare bene: un ragionamento valido non solo dal punto di vista etico, ma anche di tutto interesse per la nostra salute e il nostro benessere! In queste giornate di fine settembre, tiepide ma non calde, fresche ma non fredde, consigliamo di prendere la vostra bicicletta e spostarvi leggermente fuori città dove lo smog dà un po’ di tregua.. Informatevi presso il vostro comune di residenza e andate a scovare qualche itinerario: borghi, stradine di campagna, parchi naturali, zone costiere… Vi godrete splendidi paesaggi e aria pulita!

biciclette-vintage

3) Il portafogli sorride!

Il picco di acquisti e di utilizzo di biciclette in Italia lo si sta avendo in questi anni e forse non è solo merito del lato ecologista, ma c’è un lato economico che in tempi di crisi non è da sottovalutare: costa relativamente poco acquistarle, costa zero mantenerle…per funzionare non richiedono la tanto “CARA” benzina, ma solo la buona volontà delle nostre gambe!

E se proprio non si vuole acquistare una bicicletta? C’è quel servizio chiamato bike sharing che prende sempre più piede: Milano e Torino le città più attrezzate rispettivamente con 187 e 116 stazioni, e un numero di bici “condivisibili” che supera nettamente il migliaio (fonte: Sportweek, 21 settembre 2013).

4) Sempre più piste!

Vediamo sempre più biciclette anche perché finalmente le città si stanno attrezzando per ospitarle con piste ciclabili sempre più numerose: l’ultimo numero di Sportweek riporta che le due città con metratura maggiore in percorsi riservati alle bici sono Reggio Emilia e Mantova (rispettivamente con 34 e 26 metri di pista ogni 100 abitanti).

Niente più scuse insomma…è ora di montare in sella! 😉

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.