Più spazi verdi, più benessere psicofisico!

Combattere il cattivo umore, prevenire gli stati depressivi e in generale migliorare la qualità della vita? Ci pensano gli spazi verdi! Ad affermarlo è un recente studio…

spazi-verdi-benessere-psicofisico-qualita-vita

La ricetta per vivere meglio, con meno stress e malumori, sembra essere quella di vivere in prossimità di spazi verdi! È quello che emerge da uno studio recente effettuato dall’Università di Exeter in Inghilterra. La ricerca è volta a dimostrare che in un qualche modo l’uomo ama la natura e da essa trae benefici psicofisici anche duraturi nel tempo. L’uomo in effetti nasce a contatto con la natura e poi l’evoluzione sociale lo ha portato a spostarsi e ad adattarsi in aree sempre meno verdi, circostanza che alla lunga sembra influire sul benessere psicofisico e sulla qualità della vita!

È stato analizzato per 5 anni un campione di individui suddiviso in due gruppi: il primo composto da soggetti che si erano trasferiti in zone urbane con più verde, il secondo da soggetti trasferiti in zone con meno verdi… Il primo gruppo ha dimostrato di aver ottenuti straordinari benefici a livello mentale, al contrario del secondo, dove le persone sono risultate più inclini a sintomi depressivi. Abbiamo trovato la cura contro la depressione? Ovviamente non è così semplice, anche perché non tutti hanno la possibilità di trasferirsi in altre zone abitative a proprio gusto e piacimento, ma dalla ricerca emerge indubbiamente che gli spazi verdi aiutano in modo naturale a tenere alla larga gli stati depressivi!

Cosa si può fare nel concreto se non si può cambiare casa o città?

Le città stesse devono aumentare gli spazi verdi anche all’interno dei singoli quartieri residenziali, e la strada intrapresa dall’Italia sembra essere quella giusta! Negli ultimi anni infatti stanno aumentando parchi e giardini pubblici nei pressi di case e quartieri. Sono anche i cittadini stessi a darsi da fare, come dimostra il progetto “Via Padova”, iniziativa che ha portato i cittadini di Milano ad inverdire un quartiere degradato!

È importante anche l’ambiente di lavoro…

…dove passiamo molte ore della nostra vita. Ci sono validi progetti aziendali, che rientrano in piani di architettura ecosostenibile, volti a migliorare la qualità della vita dei propri dipendenti. Ed ecco che sulla nuova sede Bauer a Trento (la prima in Italia con certificazione LEED livello GOLD) sorge un bellissimo tetto verde, che rende migliore la qualità dell’aria, diminuisce l’inquinamento ambientale producendo ossigeno, migliora il contesto urbano…e mette di buon umore i dipendenti! 🙂

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.