Sua maestà, il pomodoro

Il divo dell’estate, bello, buono e fresco

pomodori  bauer

I pomodori sono tra gli alimenti più amati e utilizzati nella cucina italiana, in particolar modo durante il periodo estivo, quando aumenta il desiderio di insalate fresche e capresi. La loro versatilità li rende ideali sia crudi, che cotti o sotto forma di sugo per condire la minestra. Ma non si limita tutto alla loro bontà, infatti i pomodori sono anche belli alla vista e grandi alleati del benessere e per questo sono da sempre apprezzati.

Scopriamo insieme tutte le loro caratteristiche.

Caratteristiche dei pomodori

Appartenente alla famiglia delle Solanacee, la pianta di pomodoro è originaria del Sud America, ma oggi è diffusa e coltivata in tutto il mondo. I frutti che ne crescono sono appunto i pomodori, ortaggi dal colore spesso rosso intenso, che però cambia a seconda della varietà.

In antichità, il pomodoro era molto apprezzato dalle popolazioni Incas e Azteche che lo chiamavano xitomatl, ovvero “pianta con frutto globoso, polpa succosa e tanti semi”. Nel 1540 l’ortaggio fu esportato in Europa dal conquistatore spagnolo Hernàn Cortés, dove riscosse un gran successo, ma non nell’immediato. Infatti, inizialmente i pomodori vennero guardati con sospetto, non dal Re Sole però, il quale amava mostrare alla sua corte a Versailles la strana pianta dai fiorellini gialli.

Il pomodoro fece la sua comparsa nel Nord Italia intorno al 1955 come pianta ornamentale e solo un ventennio più tardi giunse nel Meridione, dove trovò un territorio particolarmente favorevole per la coltivazione. Da allora, gli ortaggi rossi si sono aggiudicati un posto tra gli alimenti più amati e vengono consumati in tutti i modi: crudi, cotti, fritti e in salsa.

Le varietà di pomodoro

Rossi, verdi, arancioni, gialli…di pomodori ce ne sono di tutti i colori! I primi a diffondersi erano di colore giallo-oro, da qui la derivazione del nome “pomo d’oro”. Scopriamo insieme alcune delle varietà più rinomate, partendo dai:

pomodorini:

  • Ciliegini: tondi, dalle dimensioni simili a quelle della ciliegia, sono leggermente dolci e croccanti. Vengono utilizzati soprattutto per piatti freschi come insalate e spiedini, ma anche per realizzare un buon sugo da minestra.
  • Datterini: più dolci rispetto ai ciliegini e dalla forma allungata, i datterini possono avere differenti sfumature (gialle, arancioni, rosse). Sono ottimi per impreziosire le insalate e per preparare sughi dal sapore unico e dal profumo invitante.
  • Piccadilly: dal bel colore rosso vivo, il piccadilly è un pomodorino di piccole dimensioni, adatto per preparare conserve e salse. La buccia non invadente si amalgama bene alla polpa durante la cottura, non richiedendo così l’utilizzo del passaverdura.

Pomodori:

  • Pomodoro costoluto: il nome di questa varietà deriva dalle grinze o “costole” presenti sulle pareti del pomodoro. Il pomodoro costoluto è noto per la consistenza dura della buccia e per la polpa molto carnosa. È ideale all’interno di insalate, ma anche alla griglia.
  • Pomodoro cuor di bue: è tra i pomodori più coltivati. Dalla forma irregolare, ha appunto forma cuoriforme. Inimitabile in insalata, presenta pochi semi e molta polpa e ha una buccia liscia e sottile.
  • San Marzano: un grande classico della cucina italiana, il San Marzano è ottimo per regalare una salsa densa, dal gusto agrodolce. Dalla forma allungata e dal colore rosso brillante è alla base della nostra dieta mediterranea.

Le proprietà

I pomodori sono una miniera di preziosi nutrienti, come potassio, fosforo, folati e vitamine (soprattutto la K e la C), ottimi per il benessere dell’organismo. Il colore rosso intenso è dovuto al licopene, un antiossidante in grado di contrastare l’invecchiamento di cellule e tessuti e che svolge funzione antinfiammatoria.

In cucina con Bauer

Ideale in tutte le salse, il pomodoro si distingue per la sua versatilità e per la bontà unica in grado di rendere qualsiasi piatto squisito. Tra i sughi più noti preparati con il pomodoro vi è sicuramente il ragù alla bolognese. Per dare un tocco di sapore in più al sugo, aggiungete il Vegetalbrodo Bauer alla preparazione, un granulare ricco in verdure e dal sapore delicato capace di regalare ai piatti un gusto gradevole e profumato. Per delle tagliatelle al ragù con una marcia in più.

Puoi acquistare il Vegetalbrodo Bauer comodamente sul sito Bauer.it e nei migliori Supermercati della tua zona.

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.