Alla scoperta del Thymus Vulgaris, alias il timo

Un’aggiunta di valore al vostro orto domestico

Timo

Il protagonista della rubrica Ortoterapia di questo mese è il timo, erba che con il suo intenso sapore aromatico aggiunge un tocco di sapore in più a molti piatti. Ma perché limitarsi a comprarlo al supermercato quando è così facile coltivare questa erba aromatica da sé nel proprio giardino? In questo articolo, esploreremo tutto ciò che c’è da sapere sulla coltivazione del timo, il terreno e il clima che preferisce, e come sfruttare al massimo questa pianta in cucina!

Come Coltivare il Timo

La coltivazione del timo è accessibile a tutti, anche ai principianti che desiderano averne una pianta in casa pronta all’uso. Ecco alcuni passi fondamentali per garantire alle aromatiche foglie di timo una crescita sana e vigorosa:

1. Posizione e Luce

Il timo ama il sole. Posizionatelo in una zona ben illuminata, preferibilmente con almeno 6-8 ore di luce solare diretta al giorno.

2. Tipo di Terreno

Questa pianta non richiede particolari tipologie di terreno, ma preferisce suoli ben drenati. Aggiungete anche compost o materia organica per favorire la sua crescita.

3. Clima Ideale

Il timo si adatta bene a climi temperati e preferisce temperature moderate. Tuttavia, molte varietà sono abbastanza resistenti e possono prosperare anche in climi più caldi o più freddi.

4. Annaffiatura Moderata

Il timo non ama i terreni costantemente bagnati, quindi assicuratevi di annaffiare moderatamente. Un sistema di irrigazione a goccia può essere particolarmente utile per mantenere il giusto livello di umidità.

Usi Culinari: Il Timo in Tavola

Oltre a fare una bella figura nel tuo giardino domestico, il timo offre una vasta gamma di possibilità culinarie. Ecco alcuni modi creativi per utilizzarlo a tavola:

1. Zuppe e Stufati

Il timo aggiunge profondità a zuppe e stufati. Basta aggiungere qualche rametto durante la cottura per una nota aromatica che eleva il sapore.

2. Carne e Pesce

Condite la carne o il pesce con timo, aglio e olio d’oliva per una marinatura irresistibile. In alternativa, aggiungete rametti freschi durante la cottura. 

3. Insalate e Salse

Aggiungete foglie di timo fresco alle vostre insalate o salse per un tocco di freschezza. 

4. Bevande Aromatiche

Non solo cibo, ma anche bevande. Provate un tè al timo aggiungendo foglie fresche in acqua calda!  

La proposta di Bauer

Ecco una ricetta nella quale includere questa saporita erba aromatica! Lidia, @latteegrappa, ci propone un Boeuf Bourguignon, secondo piatto tipico della cucina francese, esaltato dai sapori di erbe come appunto il timo. Ecco a voi la ricetta!

Ingredienti: 

  • 170 g pancetta in unica fetta, senza cotenna
  • 1 cucchiaio olio
  • 1,3 kg manzo a cubetti
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaino sale
  • 1/4 cucchiaino pepe
  • 30 g farina 00 o di riso 
  • 700 ml vino rosso
  • 1 cucchiaio concentrato pomodoro
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 rametti timo
  • 1 foglia di alloro
  • 600 ml di brodo ottenuto con 3 cucchiaini di granulare Bauer Carne Bio

Per le cipolle e i funghi

  • 5 cucchiai burro non salato
  • 2 foglie alloro
  • 2 rametti di timo
  • 18/24 cipolline
  • 400 g champignon

Procedimento:

Per prima cosa, sobbollire la pancetta senza cotenna e scolarla, poi asciugarla e rosolarla a cubetti in una ghisa con un cucchiaio di olio.

In seguito, mettere da parte e rosolare nella stessa pentola il manzo a cubetti. 

Nella stessa pentola rosolare anche la carota a tocchetti, la cipolla a fettine, poi aggiungere la carne, la pancetta, il sale, il pepe, la farina e far tostare.

Procedere sfumando con il vino rosso, aggiungendo il concentrato di pomodoro, l’aglio, il timo, l’alloro e il brodo, serbandone poco meno di un bicchiere.

A questo punto, cuocere in forno con coperchio per 4 ore a 120 gradi.

Nel mentre, sciogliere 3 cucchiai di burro in padella con due foglie di alloro e due rametti di timo. Unire le cipolline, quindi far saltare, aggiungere il brodo restante e cuocere per 30/40 minuti, poi mettere da parte.

Una volta cotte, pulire gli champignon, tagliarli a tocchi grossi e cuocerli nella stessa padella a fuoco vivo con il restante burro

Per concludere, togliere la pentola dal forno e, nel caso ci sia ancora troppo liquido, scolare la carne e farlo restringere un po’ sul fuoco, aggiungendo poi anche le verdure e servendo il piatto caldo.

Buon appetito a tutti da Bauer!

 

CONDIVIDI SU


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.